MONETE EURO MONACO

In virtù degli accordi con la Francia, fu permesso al Principato di Monaco, il quale non appartiene all'Unione Europea, di utilizzare la moneta comune e di coniare le proprie serie in Euro, da subito ricercatissime dai collezionisti per la loro estrema rarità. Le monete in Euro coniate dal Principato di Monaco presentavano sul lato nazionale, (fino al 2005) quattro soggetti distinti, ovvero lo stemma della famiglia Grimaldi per i valori minori, il cavaliere del Principato, presente anche nel sigillo di Stato, per i pezzi da 10 20 e 50 centesimi, il ritratto del Principe Ranieri III parzialmente sovrapposto a quello di suo figlio, il Principe Alberto, nella moneta da 1 Euro ed il ritratto dello stesso Ranieri nel taglio da 2 Euro. Dal 2006 è stato scelto il monogramma del nuovo Principe Alberto II ed il su ritratto. Tutte le monete sono state coniate dalla zecca francese (stabilimento di Pessac) e presentano due contrassegni: il primo, la cornucopia il contrassegno della Zecca; il secondo, invece, distingue i vari direttori di Zecca: 2001 – 2002 - Gérard Buquoy – Ferro di cavallo 2003 - Serge Levet - Cuore 2004 – 2010 – Hubert Larivière - Corno 2011 – 2016 - Yves Sampo – Fleurette d’atelier